Lions Club Cherasco e Alba Chapter uniti per Il Fiore della Vita Onlus – Il Fiore della Vita

29 Novembre 2018

Lions Club Cherasco e Alba Chapter uniti per Il Fiore della Vita Onlus

Lions Club Cherasco e Alba Chapter uniti per Il Fiore della Vita Onlus

Non ci sono parole per ringraziare !
Un traguardo davvero importante raggiunto grazie alla generosità di tutti voi ed al lavoro straordinario del Lions Club di Cherasco e degli Alba Chapter !
Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio ed il nostro è un villaggio meraviglioso♥️

 

“Un mega assegno simbolico che visualizza l’importante donazione. 14.170 euro sono la cifra consegnata dal Lions club di Cherasco a “Il Fiore della vita” onlus che si occupa dei bambini ricoverati nella Pediatria onco-ematologica di Savigliano e delle loro famiglie.

La consegna al dottor Luigi Besenzon primario dell’Unità ospedaliera da parte della presidente Lions Cherasco Ada Segre, nella  serata (giovedì 22 novembre ) al ristorante Pane e Vino.

“Un risultato meraviglioso in linea con la  nostra finalità umanitaria – la sottolineatura della presidente – Lo abbiamo fatto con il cuore, totalmente per voi, per i bambini del reparto e per i loro genitori”.

La cifra è stata raccolta con la vendita di braccialetti per l’ingresso al concerto “Rock per un sorriso” a sostegno de “Il fiore della vita” che si è svolto a Cherasco nel settembre scorso ed ha visto sul palco i musicisti di Vasco Rossi.

Il grazie più grande con una targa dedicata al loro impegno agli Alba Chapter, insieme al ringraziamento al Comune rappresentato dal sindaco Claudio Bogetti  e a numerosi sponsor.

“Per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio” recita il proverbio africano emblema della onlus saviglianese.  “Da questa sera tutti voi Lions di Cherasco fate parte di questo villaggio a cui teniamo tanto – Stefano Quaglia vicepresidente de “Il Fiore della vita” ringraziando per il grande contributo in termini di denaro, ma anche per l’iniziativa “che allarga l’attenzione, la sensibilità, l’affetto verso la onlus nata nel 2011 a favore del reparto di oncoematologia e neonatologia di Savigliano diretto da Besenzon. Grazie a lui oggi la divisione è un’ antenna di riferimento delle Rete Onco-Ematologica Pediatrica Piemontese per tutta la Provincia di Cuneo e non solo”.

Condividere un dolore è anche alleggerirlo. “Questa donazione che permette  sì la dotazione di strumentazioni tecnologiche al reparto, è anche un gesto di sollievo al dolore di mamme, papà e famiglie interessate dal problema” ha continuato il vicepresidente. “Nella sofferenza a volte impariamo a camminare al contrario. Riconosciamo l’essenziale che è l’amore che si dà alle persone nel quotidiano, nella vita di comunità, come in quella associativa. Questi due leoni Lions simbolo del sodalizio, che guardano uno al passato e l’altro  al futuro, sono una garanzia di  solidarietà”.  

Solidarietà alla base di una rete che si crea intorno ai bambini nel reparto “dove queste famiglie meravigliose – ha sottolineato il primario (le ricorda tutte in 37 anni di attività ) diventano alleati terapeutici, alleati dei medici, degli infermieri, dell’ospedale: una famigliaSi instaurano rapporti bellissimi, perché i grossi traumi uniscono le persone, lasciano  come eredità un alto senso della vita e dei valori importanti. La malattia ci cambia e, se  si guarisce, (in oncologia pediatrica oggi  sono l’85% le guarigioni) fa crescere”.

Di questo hanno testimoniato nelle conversazione tre mamme di diverse città della Provincia, Alda Chiapello di Caraglio, Maria Rosa Lingua di Saluzzo, Federica Bogetti di Cherascostorie diverse ma unite dall’esperienza e dal legame famigliare con l’associazione che le spinge all’aiuto verso altre madri che vivono il momento doloroso e angosciante della malattia dei loro figli.

Far crescere l’onlus, nata per volontà di 4 persone, è importante –  ha continuato Besenzon- Che si raccolgano soldi è sostanziale. Ma insieme a questo è importante far sapere che esiste questa realtà, che esistano persone in difficoltà, bambini che soffrono”.

Il Lions di Cherasco, molto attivo in iniziative solidali e di beneficenza conta attualmente conta una trentina di soci. ” V.B.

Condividi su